venerdì 10 dicembre 2010

No incendio, no crollo

Da sempre, uno dei capisaldi del complottismo sull'11 settembre, è il fatto che mai nessun grattacielo in acciaio è crollato solo a causa di incendi, cosa che invece avrebbe fatto il WTC7.

Tale affermazione la si potrebbe già discutere basandosi sul fatto che se un evento non si è mai verificato in precedenza non è detto che non si debba verificare.
La storia è costellata di eventi unici e mai più verificati.

Ma la situazione è un tantino più complessa.
Perchè un edificio possa entrare nella categoria "grattacielo in acciaio che non è crollato" deve avere anche il suo bell'incendio.
E non parliamo di incendio "grosso", anche perchè il grosso è soggettivo. Sopratutto quando si vuole che la verità prenda una strada o l'altra, il grosso può diventare più piccolo o ancora più grosso.

Giusto per ricordare la vastità degli incendi del WTC7 ecco alcune foto dalle quali si vede chiaramente che il fumo sta uscendo dal WTC7 per l'intera altezza dell'edificio:
http://snipurl.com/1lmnlq
http://snipurl.com/1lmnwe
http://snipurl.com/1lmnzy
Ricordo inoltre che l'incendio al WTC7 ha potuto bruciare per diverse ore.
Esso è stato provocato dai detriti delle torri crollate alle ore 9.59 (torre sud) e alle ore 10.28 (torre nord).
Il WTC7 è crollato alle ore 17.21. Significa che l'incendio ha potuto continuare con la sua azione distruttiva per oltre 7 ore.

Qua è disponibile la TOP 200 dei grattacieli nel mondo in ordine di altezza.
Da questo elenco ho eliminato i grattacieli la cui struttura è totalmente in cemento ("concrete") perchè non facenti parte della casistica che stiamo analizzando.
I grattacieli che sono stati colpiti da incendi mediamente importanti sono questi:


Petronas Tower 1
Wikipedia - Petronas Tower
Wikipedia recita così:
On the evening of 4th November, 2005, a fire broke out in the cinema complex of the Suria KLCC shopping centre below the Petronas Twin Towers, triggering panic among patrons who joined screaming in the thick, acrid smoke. There were no reports of injuries. The buildings were largely empty (except the shopping mall, Suria KLCC) because of the late hour; the only people involved were moviegoers and some diners in restaurants. 

Quindi si tratta di un incendio ben lontano dall'entità di quello del WTC7

Empire State Building
Wikipedia - Empire State Building
At 9:40 a.m.on Saturday, July 28, 1945, a B-25 Mitchell bomber, piloted in thick fog by Lieutenant Colonel William Franklin Smith, Jr.,[41] crashed into the north side of the Empire State Building, between the 79th and 80th floors, where the offices of the National Catholic Welfare Council were located. One engine shot through the side opposite the impact and flew as far as the next block where it landed on the roof of a nearby building, starting a fire that destroyed a penthouse. The other engine and part of the landing gear plummeted down an elevator shaft. The resulting fire was extinguished in 40 minutes. 14 people were killed in the incident.

Qua invece si tratta dello schianto del B-25 contro il grattacielo. Il B-25 è un piccolo aereo del peso massimo di 16 tonnellate.
L'incendio è stato spento dopo 40 minuti.
Anche qua siamo lontani dall'incendio del WTC7.

The Trump Building - New York City
Wikipedia - The Trump Building
On the evening of May 20, 1946, a United States Army Air Forces C-45 Beechcraft airplane crashed into the north side of the building. The twin-engined plane was heading for Newark Airport on a flight originating at Lake Charles Army Air Field in Louisiana. It struck the 58th floor of the building at approximately 8:10 PM, creating a 20 by 10 foot hole in the masonry, and killing all five aboard the plane, including a WAC officer. Fog and low visibility were identified as the main causes of the crash. At the time of the accident, LaGuardia Field reported a heavy fog that reduced the ceiling to 500 feet, obscuring the view of the ground for the pilot at the building's 58th story level. Upon impact, several parts of the aircraft, along with pieces of brick and mortar from the building, fell into the street below. However, there were no reported injuries of any of the estimated 2,000 workers in the building, nor anyone on the street.

Il C-45 è un piccolo aereo del peso massimo di 54 tonnellate ed anche qua sembra che i danni siano stati piuttosto contenuti.

Aon Center
Wikipedia - Aon center
Questo invece è un caso più interessante.
The fire extended at a rate estimated at 45 minutes per floor and burned intensely for approximately 90 minutes on each level. This resulted in two floors being heavily involved at any point during the fire. The upward extension was stopped at the 16th floor level, after completely destroying four and one-half floors of the building.

Qui i danni sono un po' più vasti rispetto agli esempi precedenti.
Si tratta comunque di un incendio che è stato domato in 4 ore ma che ha interessato solo 4 piani dell'edificio.
Anche qua parliamo di un incendio più contenuto rispetto a quello del WTC7.

C'è poi un altro caso interessante:

Windsor Tower
Wikipedia - Windsor Tower
Around midnight, on Saturday, February 12, 2005, a fire was detected on the 21st floor. The fire spread quickly throughout the entire building, leading to the collapse of the outermost, steel parts of the upper floors; firefighters needed almost 24 hours to extinguish it. While seven firefighters were injured, nobody was killed in the fire, which was arguably the worst in Madrid's history.

Qua leggiamo che i pompieri hanno impiegato almeno 24 ore per domare l'incendio.
Quindi perchè non è crollato?
Sempre dal link di wikipedia poco sopra leggiamo quanto segue:

It was a very solid building, with a central core of reinforced concrete that resisted the high temperatures of the fire without collapsing.

Ovvero:

Era una struttura molto solida con un nucleo centrale si cemento rinforzato che resisteva alle alte temperatura degli incendi impedendone il collasso.

Più chiaro di così.
Se ne era occupato anche Paolo Attivissimo qua:
http://undicisettembre.blogspot.com/2007/11/zerobubbole-10-la-torre-spagnola-che.html

In particolare, dal link poco sopra, possiamo vedere questa immagine che evidenzia come la parte in acciaio sia assolutamente crollata, ma è il nucleo centrale in cemento che è ancora in piedi e perfettamente visibile:
http://snipurl.com/1ln2cc

Non mi risulta ci siano stati altri incendi che possono essere analizzati in questo contesto.

Conclusioni
Cosa si arriva a concludere?
E' vero che nessun grattacielo in acciaio è mai crollato in seguito ad un incendo.
Ma è altrettanto vero che nessuno grattacielo in acciaio si è reso protagonista di un incendio vasto quanto quello del WTC7.
Ma non è una questione soggettiva.
Trovate un incendio, che ha bruciato per 7 ore, che ha interessato il numero di piani che ha interessato il WTC in una struttura completamente in acciaio.
Se trovate una casistica del genere allora ha senso fare paragoni.

E' come se una persona si vantasse per non aver mai provocato alcun incidente automobilistico. E poi si scopre che non ha mai nemmeno guidato.

Se si pretende che un grattacielo debba crollare, bisogna anche dargliene la possibilità.
Altrimenti si fa la figura dei fessi.

Alla prossima.









51 commenti:

  1. Non ci sono prove che gli incendi si siano diffusi da un piano all'altro, forse fino ad appena prima che il WTC-7 crollasse. I piani a prova di fuoco hanno agito con successo come barriere che hanno impedito agli incendi di diffondersi.

    RispondiElimina
  2. Sul fatto che si sia propagato non so dirti con certezza, ma sicuramente queste immagini dicono che l'incendio ha interessato l'intera altezza del wtc7.

    http://1.bp.blogspot.com/_ebKDfm0h1oI/TJcEr8_E-ZI/AAAAAAAAMOo/-fL4NWqJRK0/s320/fumo+lato+est.png
    e
    http://1.bp.blogspot.com/_ebKDfm0h1oI/R7zJwOKeyDI/AAAAAAAAB0A/DBPpcP28oa8/s1600-h/wtc7-steve-mccurry.png
    e
    http://1.bp.blogspot.com/_ebKDfm0h1oI/R7zJwOKeyDI/AAAAAAAAB0A/DBPpcP28oa8/s1600-h/wtc7-steve-mccurry.png

    Inoltre guarda questo filmato, al minuto 2.40 e soprattutto al minuto 4.30 dove si vede chiaramente la portata dell'incendio, incendio che ha interessato uno svariato numero di piani.
    http://www.youtube.com/watch?v=ukO3hENZ9zA&feature=player_embedded#!

    RispondiElimina
  3. Il fumo di cui parli proviene dalla maggior parte dagli edifici vicini in fiamme, e il resto dagli incendi che si vedono in tutte le foto e le riprese del WTC7, nei primi piani dell'edificio. Oltre a quelli non se ne sono visti altri.

    Infatti, come ho già detto, non esistono prove che gli incendi si siano diffusi da un piano all'altro, perché i piani a prova d'incendio hanno agito con successo come barriere che hanno impedito al fuoco di propagarsi.

    RispondiElimina
  4. Ti sbagli.
    Il fumo di cui parlo esce esattamente dal WTC7.
    E nel filmato che ti ho indicato si vede molto chiaramente, in particolare al minuto 4.34 si vede che il fumo esce da almeno 16-18 piani del WTC7, lato est.

    RispondiElimina
  5. Hai visto il filmato che ti ho indicato?

    RispondiElimina
  6. Certo, è un filmato vecchiotto e a dirti il vero lo conoscevo già. Ma non mostra affatto quello che tu dici, ovvero che il WTC-7 ha bruciato da cima a fondo e per tutti quei piani. Si vede solo fumo, fumo che per la maggior parte proviene da altri edifici in fiamme.

    Come ho già detto non esistono prove che il fuoco si sia diffuso da un piano all'altro, e il fumo non è una prova.

    RispondiElimina
  7. Se vecchiotto non vuol dire che non sia valido.
    Quindi tu dici che al minuto 4.34 il fumo che si vede uscire dalle finestre del WTC7 proviene da altri edifici?
    Come fai a dirlo visto che il fumo sta uscendo proprio dalle finestre del WTC7? Esattamente da quelle finestre?

    RispondiElimina
  8. Perché non si vedono fiamme.

    RispondiElimina
  9. Guarda il filmato.
    Il fumo che esce dalla finestra è scuro e molto denso. Esce dalla finestra e dopo 1 secondo o poco più si dirada ed appare visibilmente meno denso.
    Nonostante questo tu dici che il fumo che esce dalle finestre del WTC7 arriva da un altro edificio, entra nel WTC7, passa per una parte del piano del WTC7 ed esce denso come nel filmato? Quindi rimane magicamente denso e molto scuro per svariati secondi (tale è il tempo per partire da un altro edificio, percorrere l'interno del WTC7 ed uscire), poi inspiegabilmente, uscito dalle finestre, si dirata in un secondo?
    Ti sembra plausibile?

    RispondiElimina
  10. Skybuck, se non si vedono fiamme non si può parlare di "incendi che hanno devastato il WTC7 da cima a fondo". Lo stesso fumo proviene dagli incendi più in basso, situati sui primi piani, oltre che dagli edifici adiacenti.

    E se non esistono prove che il fuoco si sia diffuso da un piano all'altro e se i piani a prova di fuoco hanno agito da barriere impedendo all'incendio di diffondersi, direi che il filmato in questione non è sufficiente per sostenere quello che hai scritto nell'articolo.

    Ma anche se tu avessi ragione, non si giustifica il crollo perfettamente verticale e simmetrico a velocità paragonabile di caduta libera con momenti di piena accelerazione di caduta libera (2.25 secondi).

    RispondiElimina
  11. In questo articolo non sto parlando del crollo perfettamente verticale in quanto ne ho parlato in altra sede, così per i 2.25 secondi. Non cambiare argomento per favore.
    Se vuoi commentare i 2.25 secondi fallo qua:
    http://skybuck.blogspot.com/2010/06/225-secondi-quindi.html

    Dicevamo, quindi c'è il fumo ma non c'è incendio.
    Interessante teoria.
    Dici:"se i piani a prova di fuoco hanno agito da barriere impedendo all'incendio di diffondersi".
    Dove sta scritta sta cosa? Che i piani hanno agito da barriere intendo.

    Dimostrami che i primi piani dell'edificio sono stati interessanti da un incendio talmente intenso al punto da far uscire fumo nero e denso dai 16 piani che si vedono nel filmato.

    Inoltre spiegami quale legge fisica dice che il fumo proveniente da altri edifici sarebbe dovuto, non salire come è logico che sia, ma spostarsi lateralmente, entrare nei piani del WTC7, mantenersi ben denso e poi, una volta uscito dalle finestre dei 16 piani del filmato, perdere tutta la loro intensità nel giro di 1-2 secondi, intensità che non è stata persa in tutti i precedenti secondi di "viaggio" del fumo.

    RispondiElimina
  12. Guarda qua:
    http://en.wikipedia.org/wiki/File:WTC_Building_Arrangement_and_Site_Plan.svg
    E' una mappa che indica la disposizione degli edifici del WTC prima dell'11 settembre.
    La facciata maggiormente danneggiata del WTC7 è, come è ovvio che sia, quella sud, ovvero quella che si affaccia verso tutti gli altri edifici del complesso colpito dagli incendi.
    Il fumo usciva dalle finestre di quella facciata. Ma gli edifici crollati e incendiati sono proprio quelli che si vedono dalle finestre della facciata sud del WTC7.
    Alla luce anche di questo, come è possibile che il fumo prodotto dagli incendi degli altri edifici faccia un giro tale da fuoriuscire di dalla stessa facciata sud del WTC7?

    Se invece si sostiene che il fumo che esce dalle finestre dei 16 piani del WTC7 sia prodotto dagli incendi dei primi piani che sale, a rigor di logica, il fumo che esce dai piani alti dovrebbe essere più intenso di quello dei piani bassi perchè proprio in alto si concentrerebbe tutto il fumo dei piani sottostanti. Ma dal filmato non è così, in quanto il fumo che si vede nel filmato è ugualmente intenso sia nei primi piani che negli ultimi. Come lo spieghi?

    RispondiElimina
  13. Non sto affatto cambiando argomento (sempre del WTC7 si parla): sto solo commentando ciò che tu hai scritto nel tuo stesso articolo. Magari sbaglio, ma in sostanza hai scritto che un crollo come quello del WTC7 non ha assolutamente niente di strano.

    -Dove sta scritta sta cosa?-

    Nel rapporto del NIST, NCSTAR 1A, inizio di pagina 102.

    Riguardo al resto non riesco proprio a capire come hai fatto ad immaginarti una cosa come questa, visto che non ho mai affermato una cosa tipo "il fumo degli edifici vicini entrava nel WTC7 ed usciva dalle sue finestre". Bisogna averne di fantasia... sto solo dicendo che la maggior parte del fumo che si vede salire non è quello che WTC7, e il resto è provocato dagli unici incendi visibili:

    http://www.attivissimo.net/11settembre/wtc7/wtc7_incendi-lato-nord.jpg

    http://www.attivissimo.net/11settembre/wtc7/wtc7_incendi-da-interim.jpg

    http://img85.imageshack.us/img85/9606/wtc7nbc00001az0.jpg

    Tutto il fumo di cui parli, cioè questo:

    http://farm1.static.flickr.com/125/318129097_3eb837b3e3_o.jpg

    proviene in maggior parte dagli incendi degli edifici adiacenti, più bassi. Il WTC7 non è affatto bruciato lungo tutta la sua altezza, né esistono prove di incendi su tutti i piani da te descritti.
    Mi sembra veramente assurdo mettermi qui a descrivere addirittura la provenienza delle colonne di fumo...

    RispondiElimina
  14. "Magari sbaglio, ma in sostanza hai scritto che un crollo come quello del WTC7 non ha assolutamente niente di strano."
    Infatti ti sbagli. In questo articolo non ho scritto quello.
    Ho detto che non ci sono incendi vasti quanto quello del WTC7 (per vasti intendo che hanno bruciato per diversi piani per oltre 7 ore) in altri grattacieli in acciaio e che quindi è inutile dire:"Nessun altro grattacielo in acciaio è crollato solo a causa del fuoco" perchè non c'è stato nessun altro incendio in grattacieli in acciaio che hanno bruciato per sette ore.

    Dici:"Nel rapporto del NIST, NCSTAR 1A, inizio di pagina 102."
    Perfetto, quindi tornando a bomba, il fumo che esce dalle finestre di 16 piani della facciata sud da dove arriva?

    No, non è assurdo, semplicemente voglio capire su cosa basi le tue affermazioni, quindi, ti ripeto, nel filmato, dal minuto 4.30, si vede che il fumo esce dalle finestre della facciata sud per grosso modo 15-16 piani. E' vero o non è vero? Si vede molto chiaramente da dove esce quel fumo.
    Così tagliamo la testa al toro.

    RispondiElimina
  15. "Infatti ti sbagli. In questo articolo non ho scritto quello"

    Lo stesso titolo del tuo thread lascia intendere che non può esserci un crollo se non c'è un incendio (in questo caso "vasto" come quello del WTC7, come hai ribadito più volte). Poi concludi con un: "Se si pretende che un grattacielo debba crollare, bisogna anche dargliene la possibilità.
    Altrimenti si fa la figura dei fessi."

    Quindi mi sa che ho capito proprio bene. Oppure adesso mettiamoci a fare gli accademici della crusca per ritrattare tutto, non so, vedi tu.

    "Perfetto, quindi tornando a bomba..."

    Tornando a bomba sostieni una cosa senza avere le prove di ciò che affermi. Non le ha il NIST, non le puoi avere tu.

    "Si vede molto chiaramente da dove esce quel fumo."

    Fumo, non fiamme, ergo no fiamme no incendio.

    RispondiElimina
  16. Non è questione di fare gli accademici.
    C'è stato un altro incendio che ha bruciato per 7 ore in una struttura di solo acciaio?

    Tornando al filmato.
    E' fumo. Hai ragione. E da dove sta uscendo questo fumo?

    RispondiElimina
  17. Acceleriamo il discorso e continuo.
    Dici che è solo fumo ma non si vedono le fiamme.
    Bene.
    Da cosa è provocato tutto quel fumo?

    RispondiElimina
  18. 1) Ci sono stati tanti incendi, in tanti grattacieli con struttura in acciaio, e nessuno di loro è crollato. Qualche esempio:

    http://www.youtube.com/watch?v=AJTIHN9nyTI&feature=player_embedded

    2) Non ci sono le prove che il WTC7 abbia bruciato su tutti i suoi piani, come non ci sono prove che il fuoco si sia diffuso da un piano all'altro. E lo dice perfino la versione ufficiale.

    Impuntarsi su del fumo non ha alcun senso, visto che comunque il grattacielo non doveva comunque crollare.

    RispondiElimina
  19. Il fatto che l'incendio non si è diffuso da un piano all'altro è chiaro.
    Ma ti ripeto: nel filmato esce fumo DALLE FINESTRE di 15-16 piani del WTC ed il fumo è ugualmente denso dal primo di questi 16 piani all'ultimo il che non è compatibile con la teoria che il fumo dell'ultimo piano è quello venuto su dai piani sottostanti perchè in tale ipotesi il fumo non sarebbe ugualmente denso in tutti questi piani.
    Come lo spieghi?
    E' vero o non è vero che il fumo dal filmato ESCE DALLE FINESTRE DI 15-16 PIANI del WTC7?

    Per i casi che mostra il filmato che hai linkato:
    1. "Un incendio è stato appiccato all'11° piano... bruciando per tre ore..."
    Al WTC7 l'incendio è bruciato per circa 7 ore prima del collasso, quindi paragone non calzante;
    2. Windsor building: il nucleo centrale era in cemento rinforzato adatto a resistere alle temperature scaturite da un incendio. Ne parlo in questo stesso articolo. Tutto ciò che c'era intorno a tale struttura in cemento è crollato perchè era in acciaio;
    3. Mandarin Oriental Hotel: struttura non interamente in acciaio. Vaste parti della struttura erano in cemento;
    4. One Meridian Plaza: http://en.wikipedia.org/wiki/One_Meridian_Plaza.Struttura in acciaio e cemento. il WTC7 era interamente in acciaio.
    5. First interstate bank: "Bruciò su 5 piani per 3 ore e mezza". Ti ricordo ancora una volta che il WTC7 ha bruciato per circa 7 ore.

    continua...

    RispondiElimina
  20. 6. East Tower Caracas: incendio interessante. Lo aggiungerò alla mia lista.
    Ma anche qua il paragone non è calzante.
    La struttura esterna della torre di Caracas ha colonne perimetrali in cemento armato.
    Guarda qua:
    http://photos1.blogger.com/blogger/936/3013/1600/321124.png

    Dalla foto si vede chiaramente che 4 dei 56 piani sono in cemento armato.

    Guarda qua:
    http://noticiero.venevision.net/index_not.asp?id_noticia=20041017000104&id_seccion=04
    Nell'articolo si dice che gli architetti che avevano progettato la Torre esclusero subito il rischio di crollo analogo a quello del WTC per via delle differenze strutturali dei due edifici.
    Nella struttura portante è presente il cemento armato che evita un eccessivo riscaldamento interno dell'edificio.
    Non sto inventando io. E' tutto scritto nell'articolo che ti ho linkato.

    Dici:"Impuntarsi su del fumo non ha alcun senso, visto che comunque il grattacielo non doveva comunque crollare."
    Non doveva crollare? A priori?

    Mi piacerebbe sapere da te:
    Da dove esce il fumo nel filmato al minuto 4.30, perchè è ugualmente denso in tutti i 16 piani se dici che il fumo che esce dalla finestra dell'ultimo piano è la somma del fumo degli incendi (le due cose sono incompatibili) e, visto che dici che si vede il fumo, ma non l'incendio, da cosa sarebbe provocato il fumo che ESCE DALLE FINESTRE DEL WTC7 facciata sud.

    RispondiElimina
  21. Che strano..
    Il video che hai linkato prima, con i 6 casi, è improvvisamente sparito.
    Mha.. Mistero...

    RispondiElimina
  22. -E' vero o non è vero che il fumo dal filmato ESCE DALLE FINESTRE DI 15-16 PIANI del WTC7?-

    Potrebbe, come non potrebbe. Il video non mostra incendi su tutti quei piani, ed il fumo può provenire sia dagli incendi più in basso (gli unici visibili) come dagli edifici adiacenti.
    Se non ci sono prove, non ci sono prove, e possiamo star qui in eterno a ripetere le stesse cose fino alla nausea.

    -Al WTC7 l'incendio è bruciato per circa 7 ore prima del collasso, quindi paragone non calzante;-

    Al WTC1 l'incendio ha bruciato per tre ore su 7 piani, e la struttura portante "indebolita dal fuoco" doveva supportare il peso di oltre 80 piani. Quindi direi che calza eccome.

    -Windsor building: il nucleo centrale era in cemento rinforzato adatto a resistere alle temperature scaturite da un incendio-

    Ma la parte in acciaio non è crollata, ha solo subito cedimenti parziali e l'edificio è rimasto in piedi.

    -Mandarin Oriental Hotel: struttura non interamente in acciaio. Vaste parti della struttura erano in cemento;-

    Quali vaste parti della struttura? E perché le parti in acciaio non sono collassate?
    Il grattacielo è rimasto comunque in piedi.

    -One Meridian Plaza: http://en.wikipedia.org/wiki/One_Meridian_Plaza.Struttura in acciaio e cemento. il WTC7 era interamente in acciaio.-

    Ma la struttura in acciaio non è crollata, e l'edificio è rimasto comunque in piedi.

    -First interstate bank: "Bruciò su 5 piani per 3 ore e mezza". Ti ricordo ancora una volta che il WTC7 ha bruciato per circa 7 ore.-

    Ma la struttura in acciaio non è crollata, e l'edificio è rimasto comunque in piedi.

    -East Tower Caracas: incendio interessante. Lo aggiungerò alla mia lista.
    Ma anche qua il paragone non è calzante.
    La struttura esterna della torre di Caracas ha colonne perimetrali in cemento armato.-

    Ma la struttura in acciaio non è crollata, e l'edificio è rimasto comunque in piedi.

    -Non doveva crollare? A priori?-

    Esattamente: non doveva crollare a priori. E sicuramente non nella maniera che abbiamo visto.

    Non per nulla sia NIST che FEMA non sono mai stati in grado di spiegare il crollo del WTC7, così come non hanno potuto/voluto spiegare i 2,25 secondi di accelerazione in caduta libera di 8 piani in acciaio su 47.

    RispondiElimina
  23. -Che strano..
    Il video che hai linkato prima, con i 6 casi, è improvvisamente sparito.
    Mha.. Mistero... -

    Ah, non ti preoccupare, l'ho tolto per mettere quello completo: infatti mi sono accorto dopo che mancava la parte riguardante il WTC5.

    http://www.youtube.com/watch?v=Qb-zUSzjs84

    Mistero svelato ;-)

    RispondiElimina
  24. Dici:"Potrebbe, come non potrebbe"
    No, non è che potrebbe o non potrebbe.
    O esce dalle quelle finestre o non esce.
    Ed il video lo mostra chiaramente.
    Esce o non esce da quelle finestre?

    Mi citi il WTC1, ma è evidente che l'esempio è ancora meno calzante perchè al WTC1 si è schiantato un aereo. il WTC1 è stato progettato per resistere allo schianto di un aereo.
    Il problema è che lo schianto al WTC1 è avvenuto con un aereo molto molto molto più grosso e molto più pesante rispetto a quello previsto durante il progetto. Pensa che, una volta finito di costruire il WTC1, l'aereo che si è schiantato contro la torre non esisteva nemmeno. Quindi come puoi trovare calzante l'esempio che hai fatto?

    A parte che con la Windsor Tower la parte in acciaio è effettivamente crollata, ma con strutture in acciaio e cemento è l'intera struttura che risulta essere più resistente.
    Comunque non hai fatto altro che confermare che nessun grattacielo con struttura in solo acciaio è mai stato interessato da alcun incendio sufficientemente grosso da rendere plausibile un crollo.

    In una demolizione controllata la caduta libera si verifica solo nella primissima parte del crollo. Poi il crollo è più lento.
    Nel WTC7 i 2,25 ci sono stati a metà del crollo.
    Quindi i 2,25 non si spiegano nemmeno con una demolizione controllata, nonostante tu lo voglia fortemente.

    RispondiElimina
  25. -No, non è che potrebbe o non potrebbe.
    O esce dalle quelle finestre o non esce.
    Ed il video lo mostra chiaramente.
    Esce o non esce da quelle finestre?-

    In quel video di chiaro non c'è niente: si vede solo del fumo che potrebbe provenire dagli edifici vicini in fiamme, trasportato dalle correnti ascensionali dei fuochi, così come potrebbe provenire dagli unici incendi visibili del WTC7. Quelli che tu hai descritto come "incendi minuscoli", nei commenti di un altro articolo.

    -Mi citi il WTC1, ma è evidente che l'esempio è ancora meno calzante perchè al WTC1 si è schiantato un aereo. il WTC1 è stato progettato per resistere allo schianto di un aereo.-

    Nel 1975 non si è schiantato alcun aereo: è stato appiccato un incendio all'11° piano, il quale si è diffuso su altri sei piani soprastanti senza crollare. Nonostante quella parte di struttura stava sopportando il peso di altri 80 piani soprastanti.

    -Il problema è che lo schianto al WTC1 è avvenuto con un aereo molto molto molto più grosso e molto più pesante rispetto a quello previsto durante il progetto-

    E qui ti devo chiedere la fonte, perché nello stesso rapporto della FEMA, dove parlano delle differenze fra i boeing 767 che hanno colpito le torri con il boeing 707, fanno notare che le differenze sono veramente minime.
    Se poi ti vai a vedere il peso complessivo ed il carico di carburante che avevano i 767, noterai che erano di molto inferiori al peso massimo del 707 compreso nel progetto di resistenza delle torri.

    -A parte che con la Windsor Tower la parte in acciaio è effettivamente crollata-

    Crollo parziale è diverso da crollo totale, spero che fin qui concorderai con me. Perché alla Winsdor non c'è stato alcun crollo totale, di nessuna parte dell'edificio.

    -Comunque non hai fatto altro che confermare che nessun grattacielo con struttura in solo acciaio è mai stato interessato da alcun incendio sufficientemente grosso da rendere plausibile un crollo.-

    Non esistono prove che l'incendio del WTC7 fosse così mastodontico come dici. Anzi, tu stesso lo descrissi come "minuscolo". In ogni caso un crollo non è poi così plausibile, se nemmeno il NIST e la FEMA sono stati in grado di spiegarselo, non trovi? O forse ritieni che il tuo giudizio sia più rilevante del loro?

    -Nel WTC7 i 2,25 ci sono stati a metà del crollo.-

    Fonte? Perché il NIST nel suo rapporto questo non lo ha indicato, e se lo ha indicato potresti farmi presente riga, capitolo e paragrafo?
    Grazie.

    -Quindi i 2,25 non si spiegano nemmeno con una demolizione controllata, nonostante tu lo voglia fortemente. -

    E qui ti sbagli.
    Quei 2,25 secondi si spiegano solo attraverso il cedimento contemporaneo di tutte le strutture di supporto, perché è fisicamente impossibile che un cedimento strutturale aiutato solo dalla forza di gravità possa permettere ad un edificio di crollare a velocità paragonabile di una caduta libera e con momenti di piena accelerazione di caduta libera per tutta la sua larghezza e altezza fino a terra (attraverso il percorso di maggior resistenza), distruggendosi completamente. Così come è impossibile che 8 piani in acciaio non possano fornire alcun tipo di resistenza ad una massa in caduta, permettendogli di cadere in caduta libera per tutto quel tempo (2,25 secondi).

    -Che strano..
    Il video che hai linkato prima, con i 6 casi, è improvvisamente sparito.
    Mha.. Mistero... -

    Mistero risolto il fretta: a quel video ci mancava la parte riguardante il WTC5, quindi l'ho tolto per mettere quello completo.

    ;-)

    Tho':

    http://www.youtube.com/watch?v=Qb-zUSzjs84

    RispondiElimina
  26. Il filmato mostra al minuto 4.30 fumo denso uscire dalle finestre.
    Che tu lo voglia o no.
    Il problema che il tuo orgoglio non ti permette di ammetterlo.
    Finché tu non avrai la correttezza di ammettere questo fatto, che il filmato mostra chiaramente al punto che altri "complottisti" sono arrivati ad ammetterlo, non ha alcun senso continuare a discutere.

    Ed è altrettanto inutile parlare di incendi ed allarghiamo le maglie.
    Trovami un grattacielo che ha bruciato per più di 7 ore la cui struttura era FATTA DI SOLO ACCIAIO.
    E' esattamente la situazione del WTC7 e possiamo trascurare intensità e dimensione dell'incendio, tanto non giungeremo mai ad un punto comune

    Parliamo per termini semplici quindi: SOLO ACCIAIO NELLA STRUTTURA E INCENDIO CHE BRUCIA PER PIU' DI SETTE ORE.
    Trovami un caso simile e ti faccio un mezzo busto in bronzo... :)

    RispondiElimina
  27. Ho dimostrato che hai torto più di una volta, non intendo perdere ulteriore tempo a ripetere cose già dette, tanto le ignoreresti ancora come hai fatto adesso (il NIST stesso ammette che non esistono prove di quello che sostieni, ma tu te ne freghi.. contento tu). Il fatto è che gli edifici in acciaio non collassano in questo modo a causa di un incendio.
    Punto.

    Intanto nel mio messaggio precedente ti ho rivolto qualche domanda e qualche osservazione che hai elegantemente evitato di prendere in considerazione. Te le ripropongo:

    Tu dici: "Il problema è che lo schianto al WTC1 è avvenuto con un aereo molto molto molto più grosso e molto più pesante rispetto a quello previsto durante il progetto"

    E io ti ho risposto: "E qui ti devo chiedere la fonte, perché nello stesso rapporto della FEMA, dove parlano delle differenze fra i boeing 767 che hanno colpito le torri con il boeing 707, fanno notare che le differenze sono veramente minime.
    Se poi ti vai a vedere il peso complessivo ed il carico di carburante che avevano i 767, noterai che erano di molto inferiori al peso massimo del 707 compreso nel progetto di resistenza delle torri."

    Tu dici: "Nel WTC7 i 2,25 ci sono stati a metà del crollo"

    Io ti ho risposto: "Fonte? Perché il NIST nel suo rapporto questo non lo ha indicato, e se lo ha indicato potresti farmi presente riga, capitolo e paragrafo?
    Grazie."

    Tu dici: "Quindi i 2,25 non si spiegano nemmeno con una demolizione controllata, nonostante tu lo voglia fortemente"

    Io ti ho risposto: "E qui ti sbagli.
    Quei 2,25 secondi si spiegano solo attraverso il cedimento contemporaneo di tutte le strutture di supporto, perché è fisicamente impossibile che un cedimento strutturale aiutato solo dalla forza di gravità possa permettere ad un edificio di crollare a velocità paragonabile di una caduta libera e con momenti di piena accelerazione di caduta libera per tutta la sua larghezza e altezza fino a terra (attraverso il percorso di maggior resistenza), distruggendosi completamente. Così come è impossibile che 8 piani in acciaio non possano fornire alcun tipo di resistenza ad una massa in caduta, permettendogli di cadere in caduta libera per tutto quel tempo (2,25 secondi)."

    ***

    Ti pregherei inoltre di non fare uso del solito trucchetto di accusare la controparte dei propri comportamenti scorretti, limitati solo a discutere dei fatti e non delle persone. Se ci riesci.

    Altrimenti significa che, come al solito, le tue argomentazioni scarseggiano e passi automaticamente alla contraerea dell'attacco ad personam.
    Molto poco utile come difesa, in verità.

    Saluti.

    RispondiElimina
  28. Decalagon, le ho ignorate perchè già sviscerate in lungo e in largo, ma sarò buono e te le riepilogo:

    Boeing 707
    Lunghezza: 46,41 m
    Apertura alare: 44,42 m
    Altezza: 12,93 m
    Superficie alare: 283,35 m²
    Peso a vuoto: 66.400 kg
    Peso max al decollo: 151.320 kg

    Boeing 767
    Lunghezza: 54,94 m
    Apertura alare: 47,57 m
    Altezza: 15,85 m
    Superficie alare: 285,35 m2
    Peso a vuoto: 285,35 m2
    Peso max al decollo: 172.368 kg

    Differenze "minime":
    20 tonnellate più pesante (15% in più)
    più lungo di 3 metri e più alto di due.
    Le torri hanno retto all'impatto, come previsto, ma non agli incendi successivi, causa dei crolli.
    Nessuna documentazione è mai stata trovata sul fatto che effettivamente le torri erano "certificate" per reggere ad un simile impatto, né sulla tipologia di aereo, né su quanto carburante avrebbe dovuto avere il boeing 707, né in che modo sarebbe stato colpita la torre, né con che angolazione. Se mi mostri tale documentazione il mezzo busto è assicurato.
    Servito.

    Confermo ancora la veridicità del mio articolo: nessun grattacielo con la struttura in SOLO acciaio è mai stato colpito da un incendio che ha bruciato indisturbato per 7 ore.
    La tua volontà di dirottare il discorso sulle torri gemelle è chiaro segno di non aver nessun esempio di altro grattacielo con una simile casistica.

    Dici:"e con momenti di piena accelerazione di caduta libera per tutta la sua larghezza e altezza fino a terra".
    Cosa assolutamente falsa.
    Per tutta la sua altezza? Ma stai scherzando?

    Non parlo ulteriormente dei 2.25 secondi perchè argomento già sviscerato anche questo in lungo e in largo.
    Una demolizione controllata non causa una caduta libera.
    Ti prego ancora una volta di non parlare dei 2.25 nei commenti di questo articolo perchè totalmente off topic. Se vuoi farlo fallo nell'articolo relativo. Non qua.

    RispondiElimina
  29. Correzione: il boeing 767 rispetto al 707, è più lungo di 8 metri, ovvero del 15% anche per quanto riguarda la lunghezza.

    RispondiElimina
  30. Allora.. (uff) riguardo alle torri:

    L'American Airlines 11 volò ad una velocità di 470 mph (210m/s) nella Torre Nord (1) trasportando 8.684 galloni (57.922 litri) di carburante che è circa il 36% della sua capacità (2). Il suo peso netto fu di 177.079 libbre più 57.922 litri di carburante per un peso complessivo minimo di 235.001 libbre (106.594 kg). (3)

    Il volo United Airlines 175 volò ad una velocità di 590 mph (263m/s) nella Torre Sud (1) trasportando 7.415 US galloni (49.458 litri) di carburante che è circa il 31% della sua capacità (2). Il suo peso netto fu di 179.080 libbre, più 49.458 litri di carburante per un peso complessivo minimo di 228.538 libbre (103.663 kg).

    I dati del boeing 707:

    - Capacità di combustibile: 23.820 US gal - 90.160 l - 71.226 kg.
    - Peso a vuoto: 66,406 kg.
    - Peso max al decollo: 151.320 kg
    - Velocità crociera: 960 km/h

    In breve gli aerei che hanno colpito le torri pesavano quasi 45.000 chili in meno del 707 previsto nel progetto, e viaggiavano ad una velocità molto minore di quella prevista nel progetto (non dimentichiamo infatti che secondo le analisi dei progettisti le torri avrebbero potuto assorbire l'impatto di un boeing 707 o DC-8 che viaggiasse a 600 miglia orarie).

    Fonte

    http://groundzeroresearch.blogspot.com/2010/11/il-progetto-prova-daereo.html

    Senza contare che secondo De Martini le torri avrebbero potuto resistere perfino ad un multiplo impatto causato da più aerei di linea
    ;-)

    http://www.youtube.com/watch?v=G6uo_3V3WuE

    -La tua volontà di dirottare il discorso sulle torri gemelle è chiaro segno di non aver nessun esempio di altro grattacielo con una simile casistica.-

    Tu ti sei messo a parlare di aerei e torri gemelle, io ti ho solo dimostrato che un incendio non può abbattere un edificio in acciaio (in questo caso il WTC1, come il WTC5). Lo stesso David Chails (non so se l'ho scritto giusto), un architetto di New York che ha preso parte al progetto di ricostruzione delle torri sottolinea la sicurezza di questo tipo di struttura (d'acciaio) in caso di incendio, aggiungendo che mai prima di allora nessun edificio era mai crollato a causa del fuoco.

    http://www.youtube.com/watch?v=LU0A2CInEEY

    -Cosa assolutamente falsa.
    Per tutta la sua altezza? Ma stai scherzando?-

    Assolutamente falsa.. quindi adesso anche i video e i dati a disposizione sono diventati opinabili. E vai anche contro all'opinione del NIST. Bene.

    Allora esponimi come sarebbe crollato il WTC7 secondo la tua teoria, mi sembra interessante.

    -Una demolizione controllata non causa una caduta libera.-

    Infatti nemmeno il WTC7 è crollato in caduta libera per tutto il tempo di crollo. Quindi?

    Inoltre ti ho chiesto le fonti di queste tue affermazioni, gradirei che mi venisse fornita una risposta:

    1. Il problema è che lo schianto al WTC1 è avvenuto con un aereo molto molto molto più grosso e molto più pesante rispetto a quello previsto durante il progetto

    2. Nel WTC7 i 2,25 ci sono stati a metà del crollo

    Grazie.

    -Non parlo ulteriormente dei 2.25 secondi perchè argomento già sviscerato anche questo in lungo e in largo.-

    Già sviscerato nel senso che nessuno è in grado di spiegarli con un cedimento gravitazionale, questo è certo. Comunque fai come vuoi ;-)

    RispondiElimina
  31. Come farai poi a parlare di "Boeing 707 previsto nel progetto" quando nessuno ha mai mostrato nulla, mezzo calcolo, mezzo documento, che dimostri che il progetto era stato davvero concepito a resistere all'impatto di un Boeing 707. O addirittura multipli impatti.
    Vedo che sei anche totalmente impermeabile al fatto che le torri erano state concepite a resistere all'impatto MA NON AGLI INCENDI SUCCESSIVI.
    Evita la solita solfa "Eehh.. e l'aereo lo prevedono vuoto? Come faceva a volare il Boeing 707 senza carburante?".
    Le torri dovevano resistere all'impatto e così hanno fatto. Che tu lo voglia o no.

    Inoltre ho notato una cosa:
    sono passati grosso modo una ventina di tuoi commenti e quello che sei stato capace di fare è dirottare la discussione sulle torri gemelle o sui 2.25 secondi.
    Non hai menzionato alcun grattacielo la cui struttura era fatta di solo acciaio, che è bruciato per più di 7 ore che, nonostante tu voglia sempre più fortemente dirottare la discussione su altro, rimane l'argomento dell'articolo.
    Ti ho già detto di non andare ot.
    Se su Luogo comune viene aperto un thread dove si parla della termite e delle sue caratteristiche, e tu vai a parlare del fatto che il NIST ha mentito sui 2.25 vieni cortesemente invitato a parlare dei tuoi 2.25 secondi sul thread apposito.
    Perchè dovrebbe essere diverso qua?

    E' evidente che non hai nulla con cui ribattere all'affermazione:"Nessun altro grattacielo con la struttura in SOLO ACCIAIO è bruciato per 7 ore in modo ininterrotto".
    Ne consegue che dire:"Nessun altro grattacielo è crollato solo a causa di un incendio" è totalmente illogico perchè a nessun grattacielo è stata anche solo data la possibilità di crollare come ha fatto il WTC7.

    Se vorrai lasciare un nuovo commento fallo parlando di altre struttura in SOLO acciaio che sono state interessate da incendi durati per diverse ore.
    In caso, contrario, sarai ot e verrai moderato.
    Ho scritto altri articoli dove ho trattato gli argomenti a te preferiti. I commenti lasciali lì.

    RispondiElimina
  32. Aggiungo solo una cosa riguardo i 2.25 secondi, per notare quanto tu sia, o poco informato in modo imbarazzante, o in mala fede in modo altrettanto imbarazzante.

    "2. Nel WTC7 i 2,25 ci sono stati a metà del crollo"
    Lo ha ricordato perfino il tuo amico Sertes.
    Con il suo articolo "Il NIST in caduta libera".
    Ecco a cosa mi riferisco:
    "Il tempo di discesa osservato per i 18 piani superiori della facciata nord del WTC7 (i piani chiaramente visibili nelle prove video) è stato del 40% superiore del tempo di caduta libera calcolato. Un'analisi più dettagliata della discesa della facciata nord ha trovato tre fasi: (1) una lenta discesa con accelerazione inferiore a quella della gravità che corrispondeva alla piegatura delle colonne esterne nei piani inferiori, (2) una caduta libera di approssimativamente otto piani ad accelerazione di gravità per approssimativamente 2,25 secondi, e (3) una accelerazione decrescente mano a mano che la facciata nord ha incontrato la resistenza della struttura sottostante".
    I 2.25 secondi sono appunti riferiti alla fase centrale delle 3 fasi menzionate dal NIST.
    Nelle demolizione controllate la caduta libera c'è invece nella prima fase. Il WTC7 invece nella prima fase non cade i "caduta libera".
    Fatto che va a discapito della tesi "demolizione controllata".

    Provo imbarazzo per te....
    Lo dico sinceramente..

    RispondiElimina
  33. -Come farai poi a parlare di "Boeing 707 previsto nel progetto" quando nessuno ha mai mostrato nulla-

    Hai ragione, infatti nell'appendice A del rapporto del NIST sulle torri, l'analisi strutturale firmata da Whorthington, Skilling, Helle e Jackson è stata considerata addirittura la più completa e accurata di ogni altra analisi mai effettuata per la struttura di un edificio.

    ;-)

    -Vedo che sei anche totalmente impermeabile al fatto che le torri erano state concepite a resistere all'impatto MA NON AGLI INCENDI SUCCESSIVI.-

    Certo, perchè secondo te progettano un palazzo di mezzo chilometro per resistere ad un impatto aereo, ma solo se questo viaggia senza carburante. E come ce lo mandano contro la torre, a spinta?
    Peccato che in questo caso è lo stesso Skilling a smentirti:

    http://community.seattletimes.nwsource.com/archive/?date=19930227&slug=1687698

    Skilling: "Our analysis indicated the biggest problem would be the fact that all the fuel (from the airplane) would dump into the building. There would be a horrendous fire. A lot of people would be killed," he said. "The building structure would still be there."

    ;-)

    -E' evidente che non hai nulla con cui ribattere all'affermazione:"Nessun altro grattacielo con la struttura in SOLO ACCIAIO è bruciato per 7 ore in modo ininterrotto".-

    Ok, allora prendo atto che per te sia normale un crollo perfettamente verticale e simmetrico causato dal fuoco, il quale ha permesso all'edificio di cadere al suolo a velocità paragonabile a quella di caduta libera con momenti di piena accelerazione in caduta libera, fino a demolirsi completamente.

    -Ti ho già detto di non andare ot.-

    Ok, come vuoi.

    -Provo imbarazzo per te....
    Lo dico sinceramente.. -

    Noto che la moda degli attacchi ad personam per evitare elegantemente di affrontare i particolari scomodi non cessa mai. Inizia intanto a spiegare quei 2,25 secondi, visto che FEMA e NIST non hanno la minima idea di cosa possa aver causato il crollo dell'edificio, men che meno questa fase di caduta libera.
    Saluti.

    RispondiElimina
  34. P.S. Comunque non rigiriamo la frittata con la scemenza del "Nessun altro grattacielo con la struttura in SOLO ACCIAIO è bruciato per 7 ore in modo ininterrotto".

    Che nessun grattacielo in acciaio sia mai crollato a causa di un incendio è un fatto, e che architetti ed ingegneri abbiano confermato la sicurezza di tali edifici in caso di incendio è un altro fatto.

    Infatti non è crollato il WTC1 nel 1975, non è crollato il WTC5 nel 2001 (come non è crollato nessun altro edificio del complesso, tranne il WTC7), non è crollata l'east tower di Caracas, come non è crollato nessun altro palazzo.

    Non è un caso che la FEMA, nel capitolo 5 del suo rapporto, abbia scritto di non sapersi spiegare il collasso del WTC7, come non è un caso che il NIST stesso abbia ammesso di non poter fornire una spiegazione esauriente sui crolli.

    Ri-saluti.

    RispondiElimina
  35. Ho già spiegato come la penso dei 2.25 secondi.
    Se vuoi vatti a leggere l'articolo che ho scritto.

    Hai appena confermato in toto: nessun grattacielo con struttura in solo ferro è mai stato interessato da un incendio che è bruciato per almeno 7 ore.

    RispondiElimina
  36. -Hai appena confermato in toto: nessun grattacielo con struttura in solo ferro è mai stato interessato da un incendio che è bruciato per almeno 7 ore.-

    Non rigiriamo la frittata con questa scemenza. Che nessun grattacielo in acciaio sia mai crollato a causa di un incendio è un fatto, e che architetti ed ingegneri abbiano confermato la sicurezza di tali edifici in caso di incendio è un altro fatto (non per nulla in america continuano a costruire palazzi con strutture in acciaio)

    Infatti non è crollato il WTC1 (torre nord) nel 1975, non è crollato il WTC5 nel 2001 (come non è crollato nessun altro edificio del complesso, tranne il WTC7), non è crollata l'East Tower di Caracas, come non è crollato nessun altro palazzo.

    Non è un caso che la FEMA, nel capitolo 5 del suo rapporto, abbia scritto di non sapersi spiegare il collasso del WTC7, come non è un caso che il NIST stesso abbia ammesso di non poter fornire una spiegazione esauriente sui crolli.

    Ri-saluti.

    RispondiElimina
  37. Decalagon, la tua ignoranza è imbarazzante. Complimenti.

    RispondiElimina
  38. Riguardo quello che hai detto, ovvero:
    "Che nessun grattacielo in acciaio sia mai crollato a causa di un incendio è un fatto".
    Io non giro nessuna frittata.
    Sei tu che ti ostini a ripetere che nessun grattacielo è crollato a causa di incendio, ma non è assolutamente ciò che ho sostenuto io nell'articolo.
    Io dico che è illogico dire che nessun grattacielo è mai crollato a causa di un incendio, (peraltro uno dei cavalli di battaglia dei complottisti), perchè nessun grattacielo con la struttura in solo acciaio è mai bruciato per più di 7 ore. Torre di Caracas compresa che, come abbiamo visto, aveva nella struttura portante ampie parti in cemento armato che l'hanno reso meno vulnerabile agli incendi.
    Ripeto, se pretendi di fare un paragone del genere devi anche dare al grattacielo un incendio adeguato, altrimenti non ha senso fare il paragone.
    I tuoi continui commenti non aggiungono nulla e non fanno altro che rafforzare la validità del mio articolo.

    RispondiElimina
  39. Come al solito le uniche cose che sai argomentare sono solo le tue autodifese, e pretendi pure di far passare le convinzioni tue o di Attivissimo come fatti assodati, ogni volta senza inserire nemmeno una fonte. Come se tutto fosse ovvio e normale (però da me pretedenti pure studi scientifici sui punti e sulle virgole).
    Ma partiamo dall'inizio:

    1) Non è vero che il progetto delle torri teneva conto solo di un eventuale impatto senza il conseguente incendio causato dal carburante. Skilling è stato chiaro. De Martini era sicuro che gli edifici potessero addirittura sostenere un impatto multiplo.

    È del tutto illogico, oltretutto, che due palazzi di 400 metri vengano progettati a prova di impatto aereo senza che venga tenuto conto del carico di carburante, perché senza quello l'aereomobile non si accende nemmeno.

    2) Non è vero che gli edifici in acciaio crollano a causa del fuoco, infatti anche secondo David Chails questo tipo di strutture sono molto sicure e non a caso è stato ribadito anche da Shyam Sunder, il quale ha esplicitamente detto che "un crollo del genere è un caso veramente molto raro" (anche se è accaduto tre volte di fila in un giorno soltanto).

    3) FEMA e NIST non hanno mai saputo trovare una spiegazione del crollo del WTC7, come del WTC1 e 2 del resto. Pertanto la tua convinzione che un crollo simile sia perfettamente normale è solo una tua idea campata in aria, senza prove né dati o precedenti storici.

    4) Gli altri edifici del complesso avevano subito danni e incendi molto più gravi del WTC7, tuttavia sono rimasti perfettamente in piedi fino alla loro demolizione artificiale. Non dimentichiamo infatti il grave incendio che ha imperversato nel WTC5 per ore, senza farlo crollare.

    Vediamo ora quante altre volte mi farai ripetere tutto questo, o se finalmente ti deciderai ad affrontare l'argomento e non me. Parli tanto dei complottisti, ma ti comporti peggio di loro: ti inventi le tue teorie e insulti e aggredisci gratuitamente.
    Vabbeh.

    'notte

    P.S. vorrei chiederti se puoi cancellare il Post Scriptum subito sopra.. è solo un'inutile ripetizione del messaggio che ho scritto dopo.

    RispondiElimina
  40. Io non ti ho né aggredito né insultato.
    Ma rimane il fatto che sei ot.
    Riguardo al wtc5, è vero, alcune parti rimasero in piedi. Ma sicuro di voler annoverare il WTC5 fra i grattacieli?
    Sai di quanti piani era composto quell'edificio?

    Mi chiedo una cosa:
    nessuno ti ha invitato a scrivere una ventina di commenti senza aggiungere nulla ai "famosi" grattacieli in acciaio.
    Mi chiedo cosa ti abbia spinto ad inanellare una figuraccia dietro l'altro, dal prendere la torre di caracas come esempio, dal mostrare un filmato dove non compare nemmeno un grattacielo con struttura portante solo in acciaio, ignorare il fatto che i 2.25 secondi è la centrale delle 3 fasi descritte dal NIST, ignorare il numero di piani del wtc5 o comunque annoverare erroneamente tale edificio fra i grattacieli.

    Mi chiedo cosa ti abbia spinto a voler ad ogni costo fare tutte queste figuracce nonostante io ti avessi avvisato di evitare di continuare su quella linea.

    No, mi spiace. Non cancello e modifico nulla dei commenti precedenti. In questo articolo come in qualunque altro articolo del blog.

    RispondiElimina
  41. Non basta ripetere in continuazione che faccio figuracce per concretizzare questa tua convinzione, anche se sarebbe bello potesse succedere.

    -Riguardo al wtc5, è vero, alcune parti rimasero in piedi.-

    Già. E pensa un po'... era un edificio con struttura in solo acciaio, come tutti gli altri edifici del complesso. Ma questo tipo di struttura non è vulnerabile al fuoco?

    -ignorare il fatto che i 2.25 secondi è la centrale delle 3 fasi descritte dal NIST-

    Ma non erano OT i 2,25 secondi? :-)
    Appena hai tempo spiegami cosa può averli causati, o eventualmente indicami la spiegazione del NIST o della FEMA.
    Grazie.

    RispondiElimina
  42. Definizione di grattacielo.
    Da wikipedia:
    "Il grattacielo è un edificio di grandi dimensioni ed espanso in senso verticale verso l'alto, costituito da un gran numero di piani abitabili."
    Da Garzanti:
    "edificio altissimo, con moltissimi piani: i grattacieli di New York."

    WTC5 - 9 piani, contro i 47 del WTC7, più di 5 volte di meno.
    Che ti piaccia o no il WTC5 non si può annoverare fra i grattacieli, quindi forze, tensioni e pesi totalmente diversi.

    Sui 2,25, come ti ho già detto svariate volte, mi sono già espresso in un altro mio articolo dando la mia opinione.
    Cosa non ti è chiaro nella frase:"Ho già detto cosa ne penso in un altro articolo"?
    Se non l'hai letto vuol dire che non ti interessa davvero cosa ne penso, quindi smettila di chiedermelo.

    RispondiElimina
  43. Quindi se mi consideri il WTC5 alto 9 piani nella casistica dei grattacieli, devi considerare buoni anche gli esempi che aveva portato Attivissimo e per i quali è stato irriso sul forum di LuogoComune, quindi, perchè vale il tuo esempio del WTC5 di 9 piani e non valgono gli esempi portati da Attivissimo?
    E come vedi siamo da capo tuo malgrado.

    Nessun grattacielo con struttura in solo acciaio è mai stato interessato da un incendo che è bruciato per più di 7 ore.

    Spiacente ma è così.

    RispondiElimina
  44. Il WTC5 era un palazzo moderno con struttura interamente in acciaio, pertanto è un esempio validissimo: gli esempi di Attivissimo sono solo un cinema ed un capannone ad un solo piano (di cui è crollato solo il tetto, di entrambi) ed un palazzo in ferro e vetro del 1850. Direi che c'è una bella differenza.
    E mi sa che te ne sei accorto anche tu, visto che prima andavi predicando che i precedenti c'erano (linkando l'articolo di Paolo in questione), mentre ora hai ammesso candidamente che "nessun grattacielo in acciaio al mondo è mai crollato a causa di un incendio" :-)

    Già che mi citi tutta questa differenza strutturale sugli esempi che porto io (anche se non linki mai una fonte, ahimé), domandati un po' sul perché il WTC7 è crollato nell'esatto modo delle TT, visto che aveva una struttura totalmente diversa dalla loro. O perché le stesse torri sono crollate nello stesso modo nonostante i danni fossero di entità e localizzati in punti totalmente diversi. Mentre nessun altro grattacielo al mondo è mai crollato in questo modo a causa di un singolo incendio.

    -Ho già detto cosa ne penso in un altro articolo-

    È molto interessante sapere cosa ne pensi, ma ciò non spiega assolutamente niente. Le opinioni non sono fatti, pensavo lo sapessi già.

    -Nessun grattacielo con struttura in solo acciaio è mai stato interessato da un incendo che è bruciato per più di 7 ore.-

    Ah, a cosa ci si aggrappa.. pure al tempo dell'incedio per rigirare la domanda e sperare di salvarsi la faccia. Però purtroppo hai torto anche in questo caso:

    - il One Merdian Plaza ha bruciato per 18 ore (DICIOTTO ORE) su 16 piani, ed aveva una struttura in acciaio con i piani in cemento.

    Fonte: http://www.interfire.org/res_file/pdf/Tr-049.pdf

    Poi...

    - l'Interstate Bank di Los Angeles aveva una struttura in acciaio e le facciate di ferro e alluminio. Ha bruciato per tre ore e mezza.

    Fonte: http://911research.wtc7.net/cache/wtc/analysis/compare/interstatebank.html

    - La Torre Nord del WTC ha subito un incendio di tre ore su sei piani, nel 1975. Quella porzione di palazzo doveva sopportare il peso statico degli oltre 90 piani soprastanti, e non è crollato. Non serve ripetere che il WTC1 aveva un CORE in solo acciaio...

    Fonte: http://911research.wtc7.net/wtc/history/fire.html

    - Il Mandarin Oriental Hotel era un palazzo di 33 piani, alto 159 metri con struttura in acciaio. Ha bruciato su tutti i suoi piani per oltre tre ore.

    Fonte: http://skyscraperpage.com/cities/?buildingID=56260

    Nessuno di questi è crollato o ha rischiato il crollo.

    Spiacente ma è così ;-)

    RispondiElimina
  45. Certo, se consideri solo il MacCormick Center hai ragione, ma non c'è solo quello, e tu lo sai bene.
    I precedenti non ci sono perchè il WTC5 era un grattacielo e nemmeno quelli di Attivissimo lo erano.
    Ma come al solito cambi le carte in tavola.
    Sai bene che ho citato Attivissimo perchè tu hai citato il WTC5 che grattacielo non è. Così come non lo sono gli edifici citati da Attivissimo, che ti ricordo, non contemplano solo il capannone di un solo piano.

    A cosa ci si aggrappa?
    Forse ai fatti? Un incendio che brucia per 7 ore fa più danni che un incendio che brucia per 3 ore. O no?
    Prova a lasciare bruciare qualcosa per 3 ore e la stessa cosa falla bruciare per 7 ore. Pensi di trovare differenze? O le due cose saranno danneggiate allo stesso modo?
    Davvero, non ti capisco. Forse la tua tattica è proprio quella di sfinire il tuo interlocutore così poi puoi andare a dire in giro che "l'altra parte" non sapeva più come ribattere.

    Allora:
    Interstate Bank - ti ho già fatto notare che ha bruciato 3 ore.
    Meridian Plaza - ti ho già fatto notare che la struttura era in acciaio e cemento armato
    La Torre Nord del WTC - 3 ore di incendio
    Mandarin Oriental Hotel - ha brucatio per poco più di 3 ore.

    Te l'ho chiesto e te lo ripeto: cosa non capisci nella frase "Indicami altri grattacieli con struttura in SOLO ACCIAIO che è bruciato per oltre 7 ORE".
    Questo è l'ultimo commento in cui mi prendi in giro.
    Se modererò altri tuoi commenti che non aggiungono nulla di nuovo farò un piacere anche a te.

    RispondiElimina
  46. Refuso: volevo dire che il "WTC5 NON era un grattacielo e nemmeno quelli di Attivissimo lo erano".

    RispondiElimina
  47. Il WTC5 era un edificio a norma di legge con struttura totalmente in acciaio, esattamente come il WTC7. Ha bruciato per ore e non è crollato: l'acciaio non si è ammorbidito ed è rimasto perfettamente in piedi.
    Le carte son sempre quelle, non cambiano.

    -gli edifici citati da Attivissimo, che ti ricordo, non contemplano solo il capannone di un solo piano.-

    No, infatti: contemplano anche il famoso Crystal Palace, un teatro in ferro e vetro del 1850, dopo il capannone ed il cinema (di cui è crollato solo il tetto di questi ultimi due, ricordiamolo)

    -Un incendio che brucia per 7 ore fa più danni che un incendio che brucia per 3 ore. O no?
    Prova a lasciare bruciare qualcosa per 3 ore e la stessa cosa falla bruciare per 7 ore. Pensi di trovare differenze? -

    Dipende dall'intensità dell'incendio, no? Ma in ogni caso un crollo verticale e simmetrico, a velocità paragonabile a quello di una caduta libera con momenti di piena accelerazione in caduta libera, è impossibile lo stesso a causa di una cosa che si chiama FISICA.
    Ma andiamo avanti.

    -Interstate Bank - ti ho già fatto notare che ha bruciato 3 ore.-

    E non è crollato.

    -Meridian Plaza - ti ho già fatto notare che la struttura era in acciaio e cemento armato-

    No, era in acciaio. Io ti ho linkato la fonte, tu hai solo le tue certezze.

    -La Torre Nord del WTC - 3 ore di incendio-

    E non è crollata.

    -Mandarin Oriental Hotel - ha brucatio per poco più di 3 ore.-

    ..su tutti i suoi 40 piani, e non è crollata.

    Non voglio sfinire nessuno, né ti sto prendendo in giro, caro SkyBuck, voglio solo farti notare quante inesattezze (per essere buoni le chiamerò così) hai scritto in questo articolo.

    Se non sei in grado di sostenere una discussione civile forse faresti meglio a chiudere il blog, perché dover leggere ogni volta i tuoi attacchi ad personam quando non sai più cosa inventarti è una cosa molto penosa.

    RispondiElimina
  48. Io non ho attaccato nessuno.

    Volevo pubblicare questo commento per dimostrare alla prossima persona che avrà la pazienza di leggerti, quanto sei riuscito ancora a ripetere le stesse cose.
    Nessuna intesattezza nel mio articolo: in più di 20 commenti non sei stato in grado di indicarmi nessuna struttura in solo acciaio che sia bruciata per più di 7 ore come ha fatto il WTC7.

    RispondiElimina
  49. Come dicevo, acciaio e cemento (steel and concrete) anche per quanto riguarda il One Meridian Plaza:
    http://en.wikipedia.org/wiki/One_Meridian_Plaza

    RispondiElimina
  50. Decalagon, non hai aggiunto nulla di nuovo alla discussione e non hai portato nessun altro caso che non sia già stato trattato. Il tuo commento è stato moderato.

    RispondiElimina
  51. Decalagon, ma non sei stanco di queste figure da bimbominkia complottista?

    RispondiElimina